Talenti di tutto il mondo riunitevi e disegnate la scarpa che farà tendenza. Arrivano dai posti geografici più disparati i partecipanti al concorso internazionale Un Talento per la scarpa promosso da Sammauroindustria. La XVII edizione dedicata al tema “Once upon a time…the shoes”, celebre incipit di numerose favole, ha visto la partecipazione 125 giovani, una ventina dei quali oltreconfine.
Ben cinque i Continenti rappresentati: Nord America (Messico e Cuba), Sud America (Colombia), Asia (Indonesia, Taiwan, Thailandia, Cina), Africa (Capo Verde) ed Europa (Albania e Spagna e ovviamente Italia).

Dopo una prima scrematura dei lavori effettuata dai curatori del concorso, che hanno controllato la rispondenza ai requisiti, sarà compito della giuria vagliare i lavori e stabilire il vincitore a cui va un periodo formativo nella scuola del Cercal e uno stage in una delle aziende di Sammauroindustria (Casadei, Pollini, Giuseppe Zanotti). In quel periodo formativo riceverà un rimborso di 4mila euro. La premiazione è prevista alla fine di giugno, una prima visione dei lavori partecipanti sarà possibile farla il 3 e 4 giugno nella mostra in occasione dell’evento “La mia Torre”.

“Anche questa edizione ha registrato una notevole partecipazione al concorso, che vuole essere un luogo di emersione per i talenti della creatività calzaturiera – afferma il Presidente di Sammauroindustria, Miro Gori – Nelle sedici edizioni precedenti 8 sono stati i vincitori italiani, altrettanti oltreconfine, da ben 3 Continenti. E’ la conferma sia della forza attrattiva di questo progetto che volge lo sguardo al futuro dei giovani, sia dell’appeal del distretto della scarpa di San Mauro Pascoli che ha fatto della qualità e del saper fare la sua scommessa riconosciuta in tutto il mondo”.

Ufficio stampa di Sammauroindustria è l’Agenzia PrimaPagina. 

NO COMMENTS

Comments are closed.