Forlimpopoli – Andrea e Jamila, titolari del Ristorante Casa Artusi, hanno deciso, dopo 10 anni di grande lavoro e impegno, di concludere la loro gestione al 31 dicembre per poi prendersi un po’ di respiro e meritato riposo.
Jamila e Andrea hanno avviato il ristorante nel mese di novembre 2007, poco tempo dopo l’inaugurazione di Casa Artusi, il primo centro di cultura gastronomica dedicato al padre della cucina italiana, aderendo con grande passione al progetto di valorizzazione della cucina di casa e delle ricette tradizionali.
Da allora il ristorante si è arricchito di nuove proposte, dall’osteria agli eventi culturali con menù a tema, e ha assicurato una proposta eccellente di ristorazione, anche dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo per cui è diventato un punto di riferimento, a mezzogiorno e a cena, di tanti avventori anche stranieri.

“E’ stata una esperienza tanto esaltante quanto impegnativa – dichiarano Andrea e Jamila – soprattutto all’inizio quando c’era da far partire tutto e rendere compatibile la gestione con un progetto preciso in nuovi spazi e strutture. Avevamo alle nostre spalle una buona esperienza e ci siamo messi completamente al servizio di una idea che in effetti si è dimostrata vincente. Siamo contenti del nostro operato, dei risultati ottenuti anche perché la maggior soddisfazione è vedere che i clienti apprezzano e ritornano. Per chi verrà sarà più facile perché il lavoro è già ben impostato e sono sicuro che il ristorante e l’osteria, in collaborazione con Casa Artusi, continuerà ad essere un luogo di riferimento per il nostro territorio”.

“Ho conosciuto una coppia di ristoratori affidabili e competenti, onesti e appassionati – dichiara Giordano Conti, Presidente di Casa Artusi – In questi dieci anni hanno ben lavorato e la notizia è arrivata inaspettata. Devo riconoscere che l’Artusi, inteso come manuale di cucina che ha unificato l’Italia, tradotto in tante lingue, ha assolto al compito di grande attrattore per tutti coloro che sono interessati alla cultura gastronomica e alla cucina domestica, fatta di ricette tradizionali e prodotti salubri e di qualità. A dimostrazione sono non solo i tanti clienti del ristorante, ma anche le migliaia di visitatori che ogni anno vengono da ogni parte del mondo per conoscere Casa Artusi e il nostro territorio. Il progetto di marketing territoriale dedicato ad Artusi, che in questi 10 anni ha visto molteplici iniziative in ogni dove, continua in tutti i suoi aspetti culturali, turistici e ed economici, coniugando tradizione e innovazione. La selezione del nuovo ristoratore verrà fatta con bando pubblico secondo criteri qualitativi che sono per noi imprescindibili. Ci stiamo impegnando quindi per assicurare a Casa Artusi una ristorazione coerente con il progetto di valorizzazione della cucina domestica, delle sue ricette e dei prodotti del territorio romagnolo”.

Chi è interessato ad avere informazioni dirette sul capitolato che si sta definendo per l’affidamento d’azienda del ristorante Casa Artusi può inviare una email con Curriculum a info@casartusi.it  .

Ufficio stampa di Casa Artusi è l’Agenzia PrimaPagina.

NO COMMENTS

Comments are closed.