Il Gambero Rosso premia Sigismondo 2016, il Romagna DOC Sangiovese superiore della cantina Le Rocche Malatestiane di Rimini, con il più prestigioso dei riconoscimenti: i Tre Bicchieri.

Unico Sangiovese nel riminese ad essere premiato, Sigismondo, come tutti i vini firmati Le Rocche Malatestiane, ha una matricecooperativa. Un grande vigneto sui colli riminesi, sul quale si porta avanti un progetto decennale di cooperazione e specializzazione sul sangiovese, perché forte è l’attenzione ai territori, agli uomini che ci lavorano e a questo grande vitigno.

Sigismondo è un’etichetta storica per la cantina riminese ed è un sangiovese protagonista del rinnovamento agronomico, enologico e gestionale che negli ultimi anni ha caratterizzato Le Rocche Malatestiane. Rinnovamento che ha previsto investimenti nella direzione di una crescita qualitativa e moderna dei vini, a partire dai vigneti: una nuova mappatura dei campi per individuare le vigne più vocate, l’affiancamento ai viticoltori da parte dei tecnici, un nuovo approccio in cantina che valorizza il carattere di unicità del vitigno sangiovese allevato sui differenti suoli.

Viticoltori, enologi e agronomi insieme, per valorizzare il territorio vitivinicolo riminese dall’indubbio valore e dalle molteplici diversità.

La cantina a partire dal 2012, anche grazie al supporto di Gruppo Cevico di cui fa parte, investe su una zonazione territoriale che considera i tre differenti terroirs riminesi, diversi per esposizione, suolo, altitudine e tutti all’interno del grande vigneto Le Rocche Malatestiane. Alla selezione dei vigneti e delle uve per provenienza, segue una vinificazione separata nella cantina di Coriano per dare risalto a quelli che sono i caratteri di territorio letti da un “vitigno interprete” come il sangiovese.

Sigismondo proviene dai vigneti di Coriano dove le argille grigie e le basse quote conferiscono al sangiovese intensità e ricchezza di fragranze.  Sempre dello stesso progetto fanno parte i Sangiovese Superiore I Diavoli e Tre Miracoli.  Cambia radicalmente lo stile del sangiovese e se i terreni di argille brune di Gemmano danno a I diavoli grande equilibrio e frutto, i terreni di Verucchio/Poggio Torriana – impasto di sabbie, argille e ciottoli – conferiscono al sangiovese Tre Miracoli eleganza e mineralità.

Un grande premio alla cantina Le Rocche Malatestiane e al Sangiovese Superiore Sigismondo, al territorio e alla cooperazione che sa essere moderna e specializzata.

Ufficio stampa de Le Rocche Malatstiane è l’Agenzia PrimaPagina.

NO COMMENTS

Comments are closed.